ARTICOLO
Torna alle Risorse

Con quale frequenza aggiornare il menu ristorante?

Con quale frequenza aggiorni il menu ristorante

Il Menu ristorante è una delle cose più importanti per un locale. È il cuore pulsante di ogni attività ristorativa e necessita periodicamente di controlli e miglioramenti. Perché? Da un lato è possibile assecondare i gusti dei commensali, andando a introdurre piatti e prodotti in linea con le nuove tendenze alimentari così da rimuovere quei prodotti poco venduti o con bassa marginalità. Dall’altro lato invece potrai controllare, e quindi adeguare, il prezzo dei piatti e prodotti al costo delle materie prime. Prima di entrare nel vivo di questo approfondimento, è giusto considerare subito una cosa: sai quale è il vantaggio dell’aggiornamento di un Menu con cadenza almeno annuale? Ti permette di cambiare materie prime, ricette e quindi rinnovare l’offerta del tuo locale.

Ora la domanda sorge spontanea: quando dovresti aggiornare il Menu del tuo ristorante e con quale frequenza? Lo scopriremo di seguito, parlando anche delle motivazioni che potrebbero spingerti a farlo. Ma soprattutto cercheremo di capire insieme come un Menu Digitale possa agevolare questo processo.

La frequenza di aggiornamento del Menu ristorante

Menu ristorante QR Code

Aprire o avere all’attivo un ristorante in una posizione strategica, con un buon arredamento e un servizio impeccabile è importante. Ma tutto ciò non basta se offre una lista dei piatti poco efficace. Chi prova infatti il locale per pura curiosità non solo guarderà la location, ma valuterà il Menu ristorante e come mangia nel locale.

Si dovrebbe aggiornare il Menu almeno una volta all’anno, ma la frequenza con cui si aggiorna un Menu dipende soprattutto dalla tipologia di cucina e dalla disponibilità delle materie prime. Ecco perché la maggior parte dei ristoratori sceglie di farlo stagionalmente o annualmente. Scopriamo di più!

Aggiornamento stagionale del Menu

Ogni stagione ha i suoi prodotti e i suoi ingredienti. Idealmente, come punto di partenza, bisognerebbe esaminare ingredienti e nuove tendenze alimentari, per puntare sui prodotti rappresentativi delle diverse stagioni, ma in grado di garantire allo stesso tempo una buona marginalità. Senza dimenticare di valorizzare i piatti di maggior successo del Menu ristorante. Abituati a fare dei report dei prodotti venduti, per valutare anche i piatti più richiesti e apprezzati dai clienti.

In tal caso potrai cambiare il Menu 2 volte l’anno, ogni 6 mesi, in modo da abituare i tuoi ospiti anche a questo cambiamento periodico. Se, per esempio, vuoi proporre una torta a base di fragole e frutta fresca, forse è più opportuno inserirla in estate e non in inverno. Questo perché la freschezza della frutta non è garantita fuori stagione. Potresti quindi prevedere un Menu autunnale e invernale, con pietanze adatte alle temperature più fredde. E puntare poi su qualcosa di più fresco per la primavera/estate.

Come dicevamo un buon punto di partenza è quello di esaminare gli ingredienti e le nuove tendenze, non dimenticando di valorizzare i piatti di successo già presenti nel tuo Menu. A tal fine il consiglio è quello di partire dal report dei prodotti venduti.

Modifica annuale del Menu

Se non vuoi puntare sui cambiamenti stagionali, perché rappresentano sicuramente un costo aggiuntivo da sostenere, allora è opportuno aggiornare il Menu almeno una volta all’anno. Puoi decidere tu come e quando far partire il nuovo aggiornamento, ma è sempre bene effettuare una ricerca prima di procedere.

3 buoni motivi per aggiornare il tuo Menu ristorante

Ti spaventa l’idea di cambiare il tuo Menu perché temi che i clienti possano non amare le tue nuove proposte mettendo quindi in crisi le vendite nel tuo ristorante? Fare una modifica consapevole ti permette di evitare tutto questo così che i clienti non siano colti alla sprovvista, ma siano accompagnati per mano verso un nuovo viaggio gastronomico.

Quindi senza troppa paura scopriamo insieme i 3 buoni motivi che possono spingere un ristoratore a modificare il Menu.

1. Ottimizzare costi e margini

Partiamo da un’analisi tecnica: l’aggiornamento è fondamentale per verificare che esista sempre un buon equilibrio tra i prezzi di vendita dei singoli piatti e il loro costo. Se continui a proporre piatti o prodotti che non sono venduti e richiesti non farai altro che investire su qualcosa che è ormai superato. Ma anche per i prodotti più venduti e apprezzati dai clienti è importante verificare che i prezzi siano in linea con il costo variabile delle materie prime assicurando la marginalità target. E’ importante anche valutare i tempi di preparazione dei piatti e di servizio sia per ottimizzare i costi del personale in cucina e in sala, che per assicurare un’efficiente gestione dei reparti di produzione nei momenti di picco o in alta stagione.

2. Offrire qualcosa di nuovo ai clienti

Alcune persone apprezzano la routine e quando si recano al ristorante amano ordinare sempre la stessa cosa. Ce ne sono però altre che invece amano sperimentare e lasciarsi consigliare su nuovi gusti. Ecco perché per aggiornare un Menu ristorante è sempre consigliabile valutare il giusto mix tra i piatti e prodotti già presenti e quelli nuovi. Per comprendere quali piatti ti conviene continuare a vendere e quali rimuovere dal Menu e quindi sostituire con nuovi piatti, un ottimo punto di partenza è l’analisi del piatti e prodotti del Menu secondo le tecniche del Menu Engineering. Abbiamo parlato di questo strumento fondamentale in un approfondimento che trovi qui:👇

Innovare l’offerta e cambiarla di tanto in tanto ti aiuta a soddisfare i gusti e le richieste dei consumatori. In questo modo fidelizzi i clienti storici e sorprendi i nuovi ospiti o i clienti abituali in cerca di novità. Un ottimo punto di partenza è quindi l’analisi del Menu e delle tendenze per poter così valorizzare ogni piatto e fare in modo che il tuo Menu ristorante sia un successo.

3. Differenziarti dalla concorrenza

Aggiornare e innovare il Menu ti permette non soltanto di anticipare le richieste dei clienti e fidelizzarli, ma anche di verificare che il tuo Menu sia sempre coerente con l’identità che vuoi trasmettere del tuo locale e che si differenzi dalla concorrenza. Puoi anticipare i competitor, offrire qualcosa che hai solo tu ed essere sempre un passo avanti.

Il Menu Digitale QR Code: alleato perfetto per aggiornare il tuo Menu ristorante!

Abbiamo illustrato alcune linee guida da considerare nell’aggiornamento del Menu. Ma in che modo la tecnologia e più specificatamente, un Menu Digitale QR code può aiutarti? Può farlo in molti modi diversi, certamente un Menu Digitale QR Code professionale dotato di un pannello di controllo può assicurarti piena autonomia e flessibilità nell’aggiornamento del Menu, ma non solo. Può consentire di risparmiare tempo a te e al tuo staff e anche di ridurre i costi legati alla stampa e ristampa del Menu. Ecco i principali benefici di un Menu Digitale QR Code professionale:

  1. Tagli i costi di stampa e ristampa;
  2. Non hai bisogno di Menu cartacei multiuso da sanificare al temine di ogni servizio;
  3. Puoi eliminare i Menu cartacei monouso che hanno un forte impatto sull’ambiente;
  4. Aggiorni il Menu in pochi minuti tutte le volte che vuoi.

Uno studio statunitense ha mostrato che il 56% dei ristoranti aggiorna il proprio Menu su base settimanale.

Dati pubblicati da OrderUp nel gennaio 2021

E tutto ciò non sarebbe possibile con un Menu cartaceo senza un notevole dispendio di tempo e costi elevati. Con un Menu Digitale ottimizzato per dispositivi mobili puoi risolvere tutti questi problemi offrendo al tuo locale la possibilità di creare, modificare e aggiornare il Menu ristorante come e quando vuoi.